Vai al contenuto

Nuovi soci previo aumento di capitale e affidamento del servizio pubblico locale

Ai sensi delle vigenti disposizioni di diritto speciale la Lothar s.r.l. sviluppa gli atti riconducibili alla complessa procedura per l’ingresso nel capitale di nuovi soci pubblici (o privati) previo aumento di capitale (con / senza diritto di opzione; con / senza sovrapprezzo) come da art. 2441, cc. 5 e 6 del codice civile e affidamento del servizio pubblico locale.
In coerenza con i dd.lgss. 267/2000, 175/2016, 201/2022, le leggi di settore e con il codice civile.
A partire dallo schema di motivata delibera del massimo consesso dell’ente futuro socio e relativi allegati, della consultazione pubblica e della successiva delibera di detto massimo consesso, ed invio on line di tali delibere come da citato d.lgs. 175/2016.
Per poi avviare la relazione prevista dal citato d.lgs. 201/2022 e obblighi connessi e conseguenti prima della stipula del contratto di servizio e dello statuto del soggetto gestore affidatario del servizio pubblico locale.
Trattasi pertanto (nella sostanza) di dar luogo alle seguenti procedure tra l’ente locale e il soggetto gestore, e più esattamente:
a) ente locale
1) istituzione del servizio (se non già assunto);
2) acquisto della partecipazione tra lo schema di delibera e la delibera definitiva post consultazione pubblica;
3) affidamento del servizio;
b) soggetto gestore
1) aumento di capitale (rinuncia al diritto di opzione) ma vedasi poi per il sovrapprezzo;
2) assunzione del servizio.